Lun. Nov 30th, 2020

Dottor FRANCHISING

fai la scelta giusta

La Lista Nera del Franchising

2 min read

Nelle sessioni di franchising coaching e durante i corsi di Franchising Sicuro, spesso mi vengono chieste opinioni specifiche sui vari brand, se non addirittura un consiglio verso quale marchio indirizzarsi.
Come dico sempre di persona, e voglio ribadire in questa sede, questo non fa parte del mio modo di intendere coaching e formazione.

Anch’io ho in essere rapporti di collaborazione con i franchisor (la mia attività prevede anche l’organizzazione e/o la ristrutturazione di reti franchising) e sarebbe per me abbastanza facile, per certi versi persino fisiologico, suggerire a un aspirante franchisee un nome piuttosto che un altro. E purtroppo so di qualche collega che lo fa.

Per quanto mi riguarda, il mio scopo è fornire all’allievo tutti gli strumenti e le competenze affinchè possa fare personalmente una scelta ottimale, senza che il mio intervento possa influenzarlo e indirizzarlo in maniera poco trasparente in una direzione piuttosto che in un’altra.

Ecco perchè, ad eccezione di qualche esempio che serve per meglio comprendere il concetto, non mi sentirete mai citare i nomi dei marchi franchising, e men che meno caldeggiare l’uno piuttosto che l’altro. Considero questo aspetto fondamentale per poter mantenere un’indipendenza operativa ed obiettiva in questo campo.

C’è però una circostanza in cui qualche nome potrebbe essere fatto, a tutela del futuro franchisee. Si tratta di quei casi – sporadici ma non impossibili – in cui mi accorgo che si sta mettendo in mano a gente con pochi scrupoli o, per dirla in modo più diretto, a franchisor poco preparati o peggio ancora disonesti, che abbiano più cause in tribunale che affiliati operativi.

La famosa lista nera. I miei corsisti lo sanno. Esiste davvero. Si tratta di un elenco che, per esperienza diretta e non per sentito dire, consiglio di evitare, per una ragione o per l’altra. Naturalmente si tratta di una lista segreta, personale, che non viene comunicata a nessuno, se non al corsista/coachee che mi dovesse citare uno dei nomi presenti nella black list.

Ecco, questo è l’unico caso per cui potreste sentirmi fare nomi. Del resto, credo che chi agisca in mala fede, sia per incapacità che per disonestà, non meriti certo di continuare a fare i propri loschi affari alle spalle degli altri, specie se gli “altri” sono persone che stanno investendo sul proprio futuro e sulla propria pelle.

In quali settori si annidano i protagonisti della lista nera? C’è qualche settore che spicca sugli altri?
La risposta è no. Ogni settore merceologico può celare franchising inefficienti da cui guardarsi.
E non si pensi che i grandi brand siano immuni da tali considerazioni.

Il segreto quindi è imparare a fare una valutazione precisa, analitica e obiettiva. Proprio per questo è stato creato il corso FRANCHISING SICURO e le sessioni i di COACHING INDIVIDUALE.

aprire un negozio

aprire un franchising

6 thoughts on “La Lista Nera del Franchising

  1. Buongiorno! Innanzi tutto complimenti per gli articoli. Vorrei aprire un’attività in franchising ma l’idea di incappare in un marchio dell “lista nera” mi spaventa un po’..mi interesserebbe frequentare un corso per avere in mano tutti gli strumenti per prendere una decisione..cosa devo fare?

    1. Benvenuto Marco
      attualmente l’unico corso in Italia che guidi un aspirante affiliato dalla scelta del franchising alla gestione ottimale del punto vendita è FRANCHISING SICURO di FD (trovi info nella colonna a lato)..
      Purtroppo si tratta di un corso a numero chiuso che si tiene solo due volte l’anno. Le iscrizioni per il corso di ottobre sono già chiuse, e ti toccherà aspettare l’edizione di marzo.
      Se sei interessato ti consiglio di mandare una mail a FD in modo che prendano nota della tua richiesta e ti contattino appena verranno riaperte le iscrizioni. A presto.

  2. Ciao, ti ho già scritto privatamente spiegandoti la mia idea per il futuro e sicuramente ti ricordi. Non mi hai detto niente riguardo i tre marchi che ti ho citato quindi deduco che non sono sulla “black list”?!

    1. Ti avevo detto che nessuno dei tre nominativi risulta tra le mie segnalazioni negative. Questo non vuol dire che puoi procedere ad occhi chiusi. Metti sempre in pratica tutti i controlli che trovi in questo blog, con particolare riferimento a quanto riportato in I 10 KILLER DEL FRANCHISING.
      A presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: