Lun. Set 28th, 2020

Dottor FRANCHISING

fai la scelta giusta

Inventarsi un Lavoro: Capitolo 1

4 min read
inventarsi un lavoro bicicletta

inventarsi un lavoro bicicletta

Inventarsi un lavoro: nuova rubrica su DottorFranchising

Autore: Roberto Zaretti

Inventarsi un lavoro? Perché no. Con questo articolo inauguriamo una nuova rubrica, non strettamente legata al franchising ma al mondo del lavoro più in generale. La rubrica, che si chiamerà proprio inventarsi un lavoro, periodicamente si occuperà di proporre idee innovative per nuovi business alla portata di tutti, quindi che non richiedano grandi investimenti.

Insomma, se il lavoro manca bisogna inventarlo. Potrebbe essere l’idea per trovare un’occupazione, ma anche uno spunto per un’azienda che voglia avviare un franchising innovativo.

Siete pronti? Partiamo.

Per inventarsi un lavoro di successo è necessario pensare a qualcosa che non sia soggetto alla crisi economica, o meglio ancora che la possa sfruttare a dovere.

L’argomento di questa settimana va proprio in tale direzione: la bicicletta, in tutte le sue declinazioni.

Pur essendo un’invenzione che risale ormai a due secoli fa, la cara vecchia bici è amata pressoché da tutti, specie in questo frangente di ristrettezze economiche. Unisce il risparmio all’esigenza di fare attività fisica, il piacere di una passeggiata alla soluzione del traffico cittadino e dell’inquinamento.

In Italia se non siamo all’anno zero in questo settore poco ci manca. Senza scomodare la Cina, basta farsi un giro nei Paesi del nord Europa per rendersi conto di quanto siamo indietro a livello di infrastrutture e servizi dedicati alle due ruote. Ebbene, ci sono spazi per intraprendere in questo settore, che è sicuramente destinato a crescere, se non a conoscere un vero e proprio boom. Vediamo come.

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 1: riparazione e assistenza biciclette
Di meccanici che riparano le auto è piena l’aria, di centri di assistenza per le bici no. Imparare a riparare un cambio o una camera d’aria è assolutamente alla portata di tutti. Su You Tube troverete veri e propri corsi di ciclomeccanica, così si chiama, a costo zero. Uno di questi lo trovate a questo link.
Che dire di una riparazione a domicilio? E di integrare la riparazione con servizi aggiuntivi (ricambi, lucidatura, corsi di cicloturismo, accessori, gadget, club, associazioni ecc.)

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 2: personalizzazione delle biciclette
Tante persone amano la propria bici quanto amano il proprio Iphone. E come quest’ultimo, sono disposte a valutare nuovi accessori e personalizzazioni originali (bauletti, seggiolini, cestini, giusto per citarne alcuni). Nei Paesi dove il settore è più sviluppato, ad esempio la Cina, esistono veri e propri store per biciclette, con accessori da noi inesistenti. Anche questo potrebbe essere un bel business, magari in abbinamento con quello della proposta 1.

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 3: cicloturismo
Efficace soprattutto in zone turistiche, con il cicloturismo è possibile organizzare vere e proprie escursioni e itinerari, molto apprezzati specie dagli stranieri. Viene coniugata l’attività di guida turistica con la conoscenza del territorio, mediante un mezzo che rappresenta un ottimo compromesso tra la mobilità e la possibilità di godersi il paesaggio. Un parco bici a disposizione dei clienti e due persone a coordinare l’escursione (una ad aprire e una a chiudere la fila). Una tappa enogastronomica presso qualche agriturismo, con cui si stipulerà una convenzione, e un efficace sito Internet potrebbero rappresentare un ottimo sbocco professionale all’insegna della salute. Da proporre anche alle agenzie di viaggi.

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 4: antifurto
Tallone d’Achille delle bici sono i furti. Nella sola Lombardia si calcola che in un anno spariscano quasi mezzo milione di biciclette. Perché non inventare un sistema più efficace e innovativo della solita vecchia catena? Quale? In Cina, dove questo problema è molto sentito, esiste una legge che obbliga a marchiare la bici con le generalità del proprietario e il numero di telaio. Qualcosa si muove anche da noi. Esiste un registro dei proprietari di biciclette, utilizzato anche dalle forze dell’ordine, quindi un buon punto di partenza. Lo trovate QUI.
Forza, un poco di fantasia e si parte.

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 5: pony express
Specie nelle grandi città, un servizio di consegne per aziende e/o privati potrebbe essere concorrenziale rispetto a qualsiasi altro mezzo. La bici può entrare nelle zone a traffico limitato, accorciare i percorsi, e soprattutto si muove senza inquinare. Proprio quest’ultimo aspetto potrebbe risultare interessante per molte aziende, si pensi ai fioristi, alle farmacie, ai panettieri, che potrebbero reclamizzare le proprie consegne a inquinamento zero. Non serve un ufficio, basta un sito internet, alcuni depliant pubblicitari e un robusto allenamento.
Il resto lo farà il passaparola.

Inventarsi un lavoro PROPOSTA 6: bici elettrica
La bici elettrica unisce le qualità della bicicletta al supporto di un motore elettrico, ricaricabile a casa con una normale presa di corrente. La presenza di un motore serve a supportare la pedalata, diminuendo lo sforzo muscolare, e risulta particolarmente utile sia in presenza di un territorio con salite e discese, sia per utenti avanti negli anni o con qualche difficoltà motoria.
Qualche iniziativa in tal senso esiste già, specie presso i centri commerciali e i negozi di articoli sportivi. Ma centri dedicati solo alla bici elettrica, con tanto di assistenza e manutenzione, si contano sulle dita di una mano. Delle sei proposte, questa è però quella economicamente più onerosa, che richiede capitali da investire, e che risente molto della concorrenza dei paesi emergenti (la solita Cina in testa). Tuttavia, proprio quest’ultimo aspetto potrebbe essere vincente, una volta trovata una valida azienda estera da cui poter importare le bici a prezzi concorrenziali.

Questo è quanto, per questa settimana. Spero possa aver fornito qualche spunto di riflessione e, chissà, magari a qualcuno di voi anche l’opportunità di inventarsi un lavoro innovativo e vincente. Prossimamente ci occuperemo di altri business e di altre opportunità.

Mi fate sapere cosa ne pensate di questa iniziativa? La trovate interessante? Scrivete qui sotto.

9 thoughts on “Inventarsi un Lavoro: Capitolo 1

  1. Complimenti, è una bella iniziativa che può fornire spunti per giovani e meno giovani che vogliono creare una propria attività, innovativa e che può essere sviluppata in questo periodo di crisi, e cosa ancora più interessante che è necessario un basso investimento.

    1. Grazie Loredana, sono contento che ti piaccia. Almeno una volta al mese conto di pubblicare un articolo del genere.

  2. Grazie Roberto, iniziativa lodevole e davvero preziosa. Vivo in un paese dell’Umbria, e il discorso del cicloturismo, magari a connotazione reilgiosa, mi stuzzica davvero. Attendo ansiosa i prossimi articoli

    1. Grazie a te per avere commentato, Angela. Le vostre considerazioni sono importanti per conoscere il vostro gradimento

  3. Ottimo articolo. Il discorso pony express è davvero interessante per chi vive in una grande città come me. Attività praticamente a costo zero. Piuttosto che stare a casa a far niente ci provo. Mi dai un consiglio per iniziare?

    1. Punterei su una nicchia di negozi che potrebbero essere interessati a consegne “verdi”. Non sarebbe male stampare qualche volantino e posteggiarli in qualche bar. Una pagina fan su Facebook e un bel sito per completare l’offerta. Poi attrezza una bici e parti. Se il lavoro è fatto bene ed è conveniente, il passaparola non tarderà a mettere in moto le richieste.
      Facci sapere

  4. Buon articolo ma sarei interessato alla riparazione ed assistenza delle ebike sapete dove fare corsi di formazione professionali?
    Grazie a tutti

  5. Ciao ho bisogno di chiederti informazioni circa l’avvio di un’attività di noleggio bici elettriche (normative, autorizzazioni, realtà gia esistenti, costi, business, ecc). Puoi darmi notizie? Grazie

    1. Ciao Salvatore, non mi occupo di fornire informazioni specifiche sui vari franchising. Ti consiglio di contattare qualche franchise che operi nel settore e successivamente verificare il tutto presso qualche affiliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: