Ven. Ott 30th, 2020

Dottor FRANCHISING

fai la scelta giusta

Consulente Franchising? Non mi serve!

2 min read
consulente franchising

Si stima che in Italia, solo il 20% di chi avvia un’attività in franchising si faccia guidare da un esperto, si tratti di un consulente franchising piuttosto che di un coach o di un formatore. Tuttavia, questo 20% raggiunge quasi sempre gli obiettivi fissati, e risulta essere ancora operativo dopo 5 anni dall’avviamento. La stessa cosa non si può dire del restante 80%, la cui iniziativa imprenditoriale, anche per i soggetti con una grande esperienza alle spalle, risulta notevolmente più esposta ai rischi di un insuccesso.

Il consiglio appare scontato: farsi guidare di chi sia già introdotto nel mondo del franchising e ne conosca meccanismi e normative, equivale a viaggiare nella notte con i fari accesi piuttosto che spenti. Naturalmente questo ha un costo (ma non necessariamente, si veda l’iniziativa SAVE MONEY del corso FRANCHISING SICURO), che va ad aggiungersi all’investimento complessivo, ma nel tempo viene ripagato con gli interessi.

Un consulente, meglio se un coach, è inoltre in grado non solo di guidare l’aspirante franchisee da un punto di vista pratico, ma anche di valutarne attitudini, convinzioni e valori, al fine di fare una scelta ottimale che risulti vincente nel tempo. Non si dimentichi infatti che una delle cause più frequenti di insoddisfazione nel franchising è proprio la scelta sbagliata circa il settore verso cui ci si è rivolti.

“Tu scrivi così perchè sei di parte”, potrei sentirmi dire. Ed è vero. E’ altrettanto vero che negli studi degli avvocati ci finiscono quasi sempre iniziative in franchising che non sono state vagliate a dovere, che sono state avviate tralasciando aspetti importanti, che un consulente avrebbe probabilmente saputo individuare.

Pertanto, non mi stancherò mai di consigliarlo a tutti voi, aspiranti franchisee: si trattasse di un’ora soltanto, ma prendete in considerazione di farvi seguire da un esperto. Anche se avete trent’anni di esperienza sulle spalle, anche se avete già aperto franchising in passato. L’improvvisazione, ma anche la non conoscenza di ogni singolo aspetto, può costare molto cara.

E per chi un’attività in franchising già l’ha avviata, ma le cose non vanno come sperato, le promesse fatte non si sono realizzate, i problemi rappresentano la quotidianità? Prima di precipitarsi da un avvocato parlatene con un consulente. A volte, anche in presenza di problemi con il franchisor, possono essere individuate soluzioni che consentono di continuare a lavorare, o comunque di affrontare il problema in modo stragiudiziale, evitando i rischi e i costi che un’azione legale inevitabilmente comporta.

 

4 thoughts on “Consulente Franchising? Non mi serve!

  1. Parole sante..se mi fossi rivolto ad un consulente sicuramente non avrei avuto così tanti problemi con la gestione della mia attività..un corso di formazione è sicuramente un buon investimento.

    1. Il corso Franchising Sicuro si tiene a Milano, il 6/4/2013. Al momento le iscrizioni sono ancora aperte. Per INFO sul corso clicca su CORSI DI FORMAZIONE nella colonna a lato. A presto

      1. Comunico che le iscrizioni al corso sono state chiuse perché abbiamo raggiunto il numero richiesto. La prossima sessione si terrà a ottobre 2013. Chi fosse interessato può prenotare da subito la sua presenza, evitando di arrivare in ritardo come spesso accade tutte le volte.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Archivio

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: