Lug
22
2013

Franchising Scommesse e Sale Giochi. Non per tutti.

franchising scommesse sala giochi

Argomento trattato: franchising scommesse, sale giochi, casino online.

Franchising scommesse, sale da gioco, casino on line e chi più ne ha più ne metta. Ecco un altro dei settori che solleticano l’interesse di frotte sempre crescenti di aspiranti imprenditori.

Potremmo dire che, insieme alle sigarette elettroniche, il franchising scommesse sia proprio quello che suscita maggior interesse in questo frangente. E curiosamente ne ricalca le sorti, considerato che anche su questo settore incombe una normativa, capace, specie dietro le crescenti prese di posizione delle varie associazioni, di trovare modificazioni dall’oggi al domani, cancellando con un colpo di spugna ogni velleità di imprenditoria.

Già, perché vi sarete accorti come le sale giochi, ove con tale termine non si intende più il luogo ove ci si rechi per giocare a Space Invaders o a flipper, stiano proliferando in maniera contagiosa. Ogni giorno ne spuntano di nuove, rimpiazzando la macelleria di quartiere o l’edicola della piazza, attività commerciali che hanno dovuto soccombere per via della crisi.

E visto che abbiamo tirato in ballo l’analogia con la situazione delle sigarette elettroniche, vediamo di trovare delle similitudini anche con un altro settore, completamente diverso: i compro oro. Due le analogie: l’esplosione dei punti vendita, a cui seguirà ben presto un altrettanto fulmineo ridimensionamento, e la crisi economica, da cui entrambi i settori si alimentano.

Perché non vi sono dubbi sul fatto che la fortuna di scommesse e casino online sia direttamente correlata alle difficoltà della gente di arrivare alla fine del mese. Il problema è che non contribuiscono affatto a risolvere tale aspetto, ma ad aggravarlo.

Ed ecco che cominciamo a mettere a fuoco quella che dovrebbe essere una delle caratteristiche caratteriali di chi si accinga ad avviare un franchising scommesse o sale da gioco: avere il pelo sullo stomaco. Essere capace di chiudere non soltanto un occhio, ma entrambi.

Perché quando una persona anziana o un padre di famiglia passa le sue giornate davanti a una slot, vi sono ben poche probabilità che si tratti di un milionario che non sa come spendere i soldi, e molte che si tratti di un poveraccio che si stia bruciando la mensilità o la pensione.

Quindi, la prima cosa è un attenta valutazione dei propri valori e delle proprie attitudini. Questo vale per tutti i franchising, ma in particolare per scommesse e sale da gioco.

Si diceva della normativa. Ne abbiamo abbondantemente parlato nell’ultimo articolo sulle sigarette elettroniche (lo trovi QUI) e non è il caso di tornarci. Per riassumere brevemente, anche su questo settore incombe la spada di Damocle di una normativa che potrebbe mutare repentinamente sull’onda di molteplici aspetti, non ultima la crescente pressione sociale. E non è certo questo il modo migliore per pianificare il proprio futuro professionale.

A favore del franchising scommesse e sale da gioco vi è il fatto che si presti ad essere avviata e gestita interamente online. Un franchising online ha naturalmente un costo inferiore, sia di gestione che di avviamento, ma questo non vuol dire che non sia soggetto a tutti i controlli e la cautele del caso. Anzi, paradossalmente direi che è il caso di aprire gli occhi ancor di più.

Per questi aspetti, qualora tu non l’abbia ancora fatto, ti consiglio di scaricare gratuitamente la guida I 10 KILLER DEL FRANCHISING. La trovi QUI.

Altro punto a favore: lo abbiamo già menzionato: il franchising scommesse e sale giochi è esente da crisi, anche se la concorrenza dei punti vendita, sia online che offline, comincia a farsi sentire.

Occorre anche dire che proprio in questo settore il franchising gioca un ruolo predominante rispetto alla libera iniziativa, e questo per molteplici aspetti. Vediamone alcuni:

  • la costante evoluzione dei software, che implica un aggiornamento sistematico;
  • la collocazione geografica dell’attività. Questo è uno dei settori ove tale aspetto influisce di più, va quindi scelto con competenza;
  • il reddito medio presunto dei residenti nella zona di competenza: va calcolato con attenzione;
  • le normative e gli eventuali vincoli comunali: occorre un tecnico che possa valutarli;
  • nel caso di attività online, la visibilità sui motori di ricerca e sui social media. Pubblicità a pagamento, che implica investimenti che una franchise può diluire tra molti affiliati;
  • si tratta di un’attività dove il successo poggia su molteplici aspetti e sfaccettature che implicano avere le idee chiare e un’esperienza pregressa.

Veniamo ai guadagni. Stando ad alcuni franchisor, un franchising scommesse renderebbe migliaia di Euro fin dal giorno successivo all’apertura.

Attenzione, le cose non stanno proprio in questi termini. A fronte di promesse di tale levatura, chiedete sempre di verificare i bilanci e di poter parlare con altri franchisee che stiano lavorando da almeno due anni. I guadagni sono soprattutto in funzione della visibilità, online od offline che sia, e quindi degli investimenti che vengono fatti a riguardo.

Chi ha già avviato un franchising scommesse, casino online, sala giochi e via dicendo, riferisce che esiste un altro aspetto molto importante, che non va sottovalutato: la specializzazione. Occorre stabilire preventivamente dove indirizzare l’attività (slot machine, bingo, scommesse ecc.) e ritagliarsi una nicchia, evitando di cadere nella tentazione di generalizzare.

Ultimo consiglio: prima di aprire una sala giochi frequentatene alcune, in orari diversi, e rendetevi conto se l’ambiente fa per voi. Come già detto, questa attività presuppone una cospicua pressione psicologica. Non è per tutti.

Hai gestito o gestisci un’attività di scommesse o di casino online? Come ti trovi? Stai pensando di avviarne una? Scrivi qui sotto.
Sei un franchisor? Vuoi inserire un link della tua azienda in questo articolo? Guarda nel menu in alto, sotto Pubblicità/Firma un articolo.
Vuoi condividere l’articolo con i tuoi amici? Clicca uno dei pulsanti dei social network che trovi in questa pagina e in quella precedente.

8 commenti+ commenta

  • Ciò che apprezzo di questo blog è la schiettezza degli articoli, senza fronzoli e giri di parole. E’ proprio vero, in giro non si vede che sigarette elettroniche, compro oro e giochi d’azzardo. Ma quando la gente aprirà gli occhi? Come si fa a pensare di costruirsi un futuro su queste cose?

    • Benvenuto, non vorrei che passasse il messaggio per cui i settori che citi siano da evitare come la peste. Sono certamente nicchie dove c’è molta improvvisazione, ma anche aziende serie che ci lavorano. Il mercato farà la sua naturale selezione, e purtroppo chi si è affidato ad aziende con un franchising male organizzato ne paghera’ le conseguenze. E’ la storia di sempre. Per quanto riguarda le sale da gioco occorre anche una bella analisi caratteriale, in particolar modo sui valori. Come detto nell’articolo, non è per tutti. A presto

  • E’ vero che ormai spuntano come funghi le sale da gioco, ma io non potrei avviare un’ attività di questo genere, prima di tutto perchè non mi appassionano i giochi ed anche perchè non gradisco l’ idea, forse sbagliata, di guadagnare sulla disperazione altrui; c’ è un altro aspetto che va considerato ed è la crescita esponenziale della ludopatia che sicuramente queste sale da gioco contribuiscono ad alimentare, anche se poi ci sono sicuramente persone responsabili che non eccedono. Per quanto riguarda il gioco on line è molto pericoloso soprattutto per i giovanissimi, anche se ad essi è vietato giocare se non hanno compiuto la maggiore età. Ma come si fa a sapere se il giocatore ha compiuto diciotto anni oppure no? Si può anche fingere.

    • Il problema della ludopatia esiste, ed è molto più grave di quanto i media ne parlino. Il paradosso è che, così come avviene per i tabacchi, anche da giochi e lotterie lo Stato incassa cospicui introiti, quindi ogni buon proposito rimane tale solo sulla carta.
      Ritorneremo su questo aspetto. Per il momento grazie, Loredana

  • Io sarei interessato ad aprire un centro scommesse, in rete però ovviamente ognuno espone il proprio come il migliore …. Pensate sia un attività da cui poter campare normalmente senza troppe pretese ?

    • Se cerchi su questo blog troverai proprio un articolo che parla di questo.

  • Salve avevo anche mandato una mail ma non ho ottenuto risposta, allora provo qua, sarei interessato ad un suo parere circa le affiliazioni on line per reindirizzare la clientela verso i siti di scommesse, questo prima di aprire un vero e proprio negozio, saprebbe dirmi quali secondo lei sono le case piu affidabili? Grazie.

    • Nella policy di questo blog, non vengono fornite indicazioni sui vari marchi

Lascia un commento